Ultima modifica: 10 novembre 2014

BES

La direttiva ministeriale 27/2012 sui BES – Bisogni Educativi Speciali – estende a tutti gli alunni in difficoltà il diritto alla personalizzazione dell’apprendimento, attraverso strategie di intervento e adeguati criteri di valutazione.

L’attenzione viene focalizzata sui Bisogni Educativi Speciali nella loro totalità, andando oltre la certificazione di disabilità, per abbracciare il campo dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento, lo svantaggio sociale e culturale, le difficoltà linguistiche per gli alunni stranieri, ecc.

In allegato i principali riferimenti normativi sui BES.

Allegati